Una grafica ante litteram

Nicoletta Coronini Cronberg (1896-1984) sorella dell’ultimo rampollo della nobile prosapia goriziana, il conte Guglielmo, tentò di percorrere la carriera di scrittrice così da trovare una propria affermazione e indipendenza personale, ma anche per dedicarsi ad una professione culturale impegnativa. A ragione Lucia Pillon scrive che “[n]ell’Europa del Novecento la scrittura ha iniziato a essere considerata campo d’attività aperto alle donne, al pari del dipingere, seppure limitatamente a settori considerati inferiori, quali la produzione destinata all’infanzia.” (Pillon Lucia, Nicoletta Coronini Cronberg (1896-1984) in Donne allo specchio: personaggi femminili nei ritratti della famiglia Coronini a cura di Cristina Bragaglia Venuti, Gorizia, LEG, 2017)

All’interno del fondo archivistico “Archivio Coronini Cronberg – Serie atti e documenti” sono conservate le bozze dei testi e dei disegni di Nicoletta.

Segnature:
Archivio Coronini Cronberg – Atti e documenti, b. 321, f. 876 – Foto di Nicoletta
Archivio Coronini Cronberg – Atti e documenti, b. 479, f. 1520 – Prima di uscire
Archivio Coronini Cronberg – Atti e documenti, b. 283, f. 740 – Ballo Piazzutta

Illustrazioni di Nicoletta Coronini Cronberg tratte da Il tesoro della vecchia Nani, nate a corredo di un racconto per ragazzi, in lingua italiana. Nani è una vecchia mendicante che abita in Piazzutta e durante il giorno vaga nella Gorizia distrutta del primo dopoguerra; il suo unico amico è un piccolo vicino di casa.

Segnatura: ASGO, Archivio Coronini Cronberg – Atti e documenti, b. 479, f. 1520

Questi disegni di Nicoletta Coronini Cronberg, appartengono a due serie diverse.

Il Natale di Mira: disegno predisposto a corredo di un racconto per bambini, molto struggente, in lingua italiana: un incontro, alla vigilia di Natale, tra Mira, una bambina costretta a mendicare, e la piccola Rita, ricca e buona.

Illustrazione predisposta per Piccinin oder die Flüchtingskinder, un romanzo che narra la storia di due ragazzi profughi: come scrive Lucia Pillon “un’opera in cui si riflettono vicende autobiografiche e la profonda impressione destata, nell’autrice, dalla vicenda della profuganza durante il primo conflitto mondiale”. La situazione dei profughi interessò, nella sola monarchia danubiana, più di mezzo milione di persone provenienti dalle zone di guerra.

Segnature:
Archivio Coronini Cronberg – Atti e documenti, b. 479, f. 1520 – Natale di Mira
Archivio Coronini Cronberg – Atti e documenti, b. 289, f. 762 – Picinin Kapitel II, Seite 4

Questa è l’immagine di un sogno che si avverò per Nicoletta Coronini! Altro non è che l’edizione a stampa di Pedro, libro per ragazzi (dedicato al fratello Guglielmo), pubblicato in Svizzera nel 1916 in francese, poi tradotto in altre lingue. Costruito come sequenza di episodi, il suo protagonista è Pedro, un cane: “coraggioso, irruento e generoso Pedro finirà con il dare la sua vita per fermare un calesse trascinato da un cavallo imbizzarrito, cosi evitando un incidente mortale” (Pillon Lucia, Nicoletta Coronini Cronberg (1896-1984) in Donne allo specchio: personaggi femminili nei ritratti della famiglia Coronini a cura di Cristina Bragaglia Venuti, Gorizia, LEG, 2017). La pur vasta produzione pubblicistico-letteraria di Nicoletta, tuttavia, non bastò a farle raggiungere l’aspirata affermazione professionale: la sua vita proseguì fino alla morte nella costante dedizione alle opere benefiche a sollievo dei concittadini meno fortunati.

Segnatura: Biblioteca Coronini Cronberg, inv. 2500

Fondi archivistici
Archivio De Simone (4) Archivio notarile - Notai (1563-1915) (1) Archivio storico Coronini Cronberg - Atti e documenti (1257-1950) (6) Archivio storico Coronini Cronberg - Biblioteca (1) Archivio storico del Comune di Gorizia (1830-1956) (4) Archivio storico del Comune di Lucinico (1905-1927) (1) Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato di Gorizia (1856-1947) (1) Capitanato distrettuale di Gorizia (1860-1918) (2) Commissariato civile per il distretto politico di Gorizia (1919-1926) (1) Commissariato civile per il distretto politico di Gradisca (1917-1922) (1) Direttiva Renzi 2014 (1) E.N.A.L. (1945-1983) (1) E.N.A.P.I. (1903-1980) (3) Ginnasio-Liceo di Gorizia (1904-1926) (1) Giudizio distrettuale di Gorizia (1898-1922) (1) Giudizio distrettuale di Monfalcone (1798-1922) (2) Giudizio Distrettuale di Quisca – Cause civili (1799-1846) (1) Ispettorato provinciale del lavoro – Serie molini e panifici (1920-1965) (1) Istituto magistrale "Vincenzo Arbarello" di Tolmino (1928-1944) (1) Prefettura di Gorizia - Archivio di Gabinetto (1927-1947) (2) Prefettura di Gorizia - Archivio di Gabinetto (1945-1986) (2) Prefettura di Gorizia - Archivio generale (1927-1962) (9) Prefettura di Gorizia - Ufficio stralcio di Pola (1919-1947) (1) Pretura di Gradisca (1503-1830) (3) Procura dello Stato (1848-1922) (1) Provveditorato agli studi di Pola (1923-1951) (2) Tribunale circolare di Gorizia - Atti presidiali (1854-1924) (1) Tribunale civico provinciale di Gorizia (1793-1850) (2) Ufficio tavolare di Gorizia – Libri e strumenti tavolari (1761-1891) (1)

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più, leggi l’informativa estesa. Continuando la navigazione si acconsente all’utilizzo dei cookie​