Documento del mese

Giugno 2021 - Maturità 1943

Dedichiamo il documento di questo caldo mese estivo a tutte le ragazze e i ragazzi freschi di maturità.

Il 12 giugno del 1943, alle ore 12 e 10 minuti, Raffaele Polenta, uno studente dell’Istituto magistrale di Tolmino, consegnava alla commissione il compito scritto di latino. Settantotto anni dopo, la sua sofferta brutta copia ancora suscita sentimenti empatici: non possiamo che far nostra la tribolazione di questo tenace studente alle prese con “Gli ammonimenti del poeta Esiodo” da tradurre in latino. Alla fine il testo è dignitoso e ottiene un giudizio positivo. Bravo Raffaele!

Nella versione italiana di Panzini, il poeta Esiodo esorta: “Levati sul far dell’alba e ti affretta a tagliare le spighe”. Ma quel 12 giugno era un sabato e forse, dopo tanta fatica, il giorno dopo si poteva dormire un po’ di più, prima di ascoltare alla radio qualche roboante notizia e rimettersi inquieti a studiare per gli orali.

La macchina del tempo ci ha portato a Tolmino alla vigilia dell’estate del ’43: auguriamo a Raffaele e alla sua classe di futuri maestri di affrontare alla grande l’esame di maturità. E di superare indenni quei due ultimi terribili anni di guerra.
 
ASGO, Istituto magistrale “Vincenzo Arbarello” di Tolmino (1928-1944), b. 5 f. 22
CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più, leggi l'informativa estesa. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie